Filosofia

Alla base del programma della Greenwood Garden School vi è il concetto che ciascun bambino è speciale, con bisogni unici ed individuali. I bambini imparano a ritmi diversi, attraverso l’esplorazione e la scoperta, in un ambiente integrato con altri bambini di età e culture diverse. Imparano al meglio facendo le cose in prima persona, dando più importanza al processo piuttosto che al prodotto finale.

Siamo convinti che le esperienze della prima infanzia siano fondamentali per l’atteggiamento futuro del bambino verso l’apprendimento. I bimbi imparano giocando: ciò che a noi appare come “gioco”, è in realtà il loro “lavoro”. E’ proprio attraverso il gioco seguito dalle insegnanti e attraverso dei centri di apprendimento studiati appositamente, che i bambini ricreano esperienze che li aiutano a comprendere il mondo. In questo modo stiamo ponendo le basi della lettura, della matematica e delle scienze. Così i bambini imparano COME pensare e non COSA pensare, coltivando allo stesso tempo l’autostima e la sicurezza in sé stessi.

Tutte le nostre attività sono mirate allo sviluppo delle 7 aree di apprendimento identificate dal Early Years Foundation Stage (EYFS) Satutory Framework britannico: sviluppo personale, relazionale ed emotivo; comunicazione e linguaggio; sviluppo fisico; literacy (leggere e scrivere); matematica; comprensione del mondo (scienza); e infine arti espressive e design. Ci ispiriamo a molte teorie pedagogiche, tra cui le fasi di sviluppo cognitivo di Jean Piaget, la teoria di Howard Gardner sulle intelligenze multiple, le esperienze pratiche di vita di Maria Montessori, la teoria di Daniel Goleman sull’intelligenza emotiva e la teoria del gioco e della Zona di Sviluppo Prossimale di Lev Vygotsky.

Alla Greenwood Garden School il passaggio dei bambini da casa a scuola avviene in un ambiente tranquillo e affettuoso. Le attività sono strutturate per andare incontro al loro stile di apprendimento (uditivo, visivo, motorio). Il programma alterna attività di gruppo e individuali, attività tranquille e vivaci, attività di ascolto e di partecipazione. Delineiamo aspettative di comportamento chiare e adatte alla loro fascia d’età, che creano un ambiente prevedibile e sicuro. I bambini si sentono valorizzati, sviluppando così il senso di fiducia e di appartenenza verso la propria scuola.